Gustavo

Nato a Lisbona, parrocchia di Santa Justa, ha iniziato a risvegliare un interesse per la musica fin dalla tenera età. All’età di 7 anni ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte e all’età di 9 anni è stato invitato a rappresentare il Colégio Príncipe Carlos e Princesa Ana, la scuola che frequentava all’epoca, in un CD che alludeva al 50° anniversario dell’istituzione.

Quando è entrato nel Colégio Militar (CM) all’età di 10 anni, non ha mai abbandonato la musica. Fin dal primo anno in questa istituzione bisecolare, ha fatto parte dell’Orfeão de Alunos dove sono apparsi numerosi spettacoli a cui ha partecipato suonando il pianoforte, l’organo, la chitarra classica e il canto.

Accanto agli strumenti, Gustavo ha dimostrato di essere un cantante di fado, seguendo le orme di suo padre, António Pinto Basto, esibendosi per la prima volta in pubblico all’età di 15 anni in una casa di fado a Lisbona. Da allora, ha iniziato a partecipare a numerosi spettacoli con grandi voci di fado, come: Rodrigo, Vicente da Câmara, José da Câmara, Maria João Quadros, Teresa Tapadas e, naturalmente, suo padre. Attualmente, senza dimenticare in alcun modo il fado, Gustavo ha sperimentato altri stili, in particolare partecipando al Musical Rock «1906 – O Nosso Grande Amor» di Pedro Madeira Rogrigues, messo in scena da Matilde Trocado e alla direzione musicale di Hugo Reis, che era in scena nel gennaio 2012, al teatro Tivoli di Lisbona.

Sta anche studiando Jazz e Musica Moderna all’Universidade Lusíada di Lisbona.Ma la sua passione e devozione vanno interamente al Fado, dove dovrebbe rivelarsi come un’altra grande voce della canzone nazionale.

19.90 € TICKETS